Titolo Mission e vision

Mission e vision

Il nostro modo differente di essere banca

 

Mission

Mutualismo, localismo e gestione sostenibile 

 

La Banca di Credito Cooperativo di Terra D’Otranto, è stata fondata e vuole continuare ad esistere per creare valore non solo economico ma anche etico, a favore dei Soci, della clientela e della comunità intera che la ospita.
In sostanza vogliamo continuare ad essere “buona banca” ma anche “buona cooperativa”.

“Buona banca” lo siamo nella misura in cui affrontiamo giornalmente le sfide del mercato alla luce di una gestione trasparente, sana e prudente, votata all’innovazione, non già fine a se stessa, ma in grado di apportare efficienza e contenimento dei costi. Da tali processi deriva un miglioramento della redditività ed un rafforzamento patrimoniale che ci permette di rispondere alle richieste del territorio: solidità e fiducia. Restiamo vicino a famiglie e piccole imprese affiancandole nei lori percorsi di crescita e rafforzandoci vicendevolmente.

“Buona cooperativa” lo siamo nella misura in cui riusciamo a far coesistere il nostro ruolo di operatori economici di intermediari del credito con quello di attori economici socialmente responsabili. Ciò avviene non solo riservando parte dell’utile al sostegno delle iniziative sociali, culturali e sportive del territorio, ma anche e soprattutto ascoltando le istanze della comunità che da sempre ci ospita e di cui ci sentiamo parte integrante.

Il valore sociale di ogni BCC trova espressione nei seguenti documenti: 

  • La Carta dei Valori del Credito Cooperativo che esprime i valori sui quali si fonda l'azione delle BCC, la loro strategia e la loro prassi; racchiude le regole di comportamento e rappresenta gli impegni del Sistema.
  • La Carta della Coesione del Credito Cooperativo che fissa i principi che orientano il modo di stare insieme all’interno del Movimento di Credito Cooperativo. Principi che garantiscano lo sviluppo nella continuità, la fedeltà nell’innovazione, la coerenza nella modernità.
  • La Carta della Finanza libera, forte e democratica che ribadisce l’impegno economico, civile e sociale delle Banche di Credito Cooperativo anche nel settore, delicato e nevralgico, dell’attività finanziaria.

Vision

Vogliamo continuare a stare al passo con i tempi, nel rispetto della tradizione


Ciò che siamo è scritto nel nostro DNA e non possiamo o vogliamo rinnegarlo. Tuttavia vogliamo guardare al futuro con ottimismo, dinamismo ed innovazione. Nell’evoluzione e nella capacità di adattamento intendiamo trovare la chiave dei futuri successi. Ascoltare la clientela e servirla utilizzando al meglio tutte le opportunità offerte dal mercato, sia in termini di prodotti e servizi che in termini di canali distributivi. Essere al fianco di soci e clienti per contribuire al rilancio ed allo sviluppo economico del territorio in un ottica di salvaguardia e sviluppo della ricchezza e delle risorse personali e locali.

Anche per muoverci in tale logica gestionale abbiamo scelto il Gruppo Bancario Iccrea ( 162 BCC aderenti con quasi 2.600 sportelli ), che ha deciso di affrontare le nuove sfide di mercato puntando su tre principali direttrici: un programma di gestione del rischio, un programma di governo ed un programma di mercato.

Il programma di gestione del rischio viene realizzato attraverso uno schema di Garanzia che avrà lo scopo principale di assicurare la stabilità complessiva del gruppo nell’interesse e nella tutela di soci e clienti. La capogruppo a livello centrale controllerà che le singole BCC operino secondo processi e politiche in grado di rispettare i criteri della sana e prudente gestione.

Il programma di governo rappresenta lo strumento attraverso cui realizzare di fatto la riorganizzazione del mondo del credito cooperativo. Consiste di fatto nell’unire le logiche gestionali dei gruppi bancari, con una capogruppo in grado di intervenire e controllare le singole banche aderenti, con la necessità di preservare la natura mutualistica ed il radicamento al territorio delle singole realtà. L’approccio scelto è quello di un intervento di controllo e gestione da parte degli organi centrali in proporzione alla rischiosità delle singole banche.

Il programma di mercato, si pone come obiettivo quello di costruire un’offerta in grado di creare valore per il credito cooperativo tutto: singole banche, soci, famiglie, imprese e comunità che ci ospitano. Lo strumento si concretizza nella definizione di modelli di distribuzione e commerciali rivolti a tre segmenti specifici ( Istitutional, Corporate e Retail ), con l’utilizzo di realtà del gruppo di cui condividono mission e cultura di aziendale, con lo scopo ultimo di sviluppare le potenzialità di clientela e territori.

“Tradizione e innovazione, vicinanza, territorio e comunità ma anche solidità, forza e futuro. Ecco le due anime del nuovo Gruppo Cooperativo promosso da ICCREA”, che abbiamo scelto.