Titolo pagina

Sicurezza Informatica 

 
Poiché il tema della sicurezza in rete è sempre più attuale, ci sentiamo in dovere di fornire loro un’adeguata informazione per aiutare i nostri clienti a difendersi da ogni possibile tentativo di frode.

Poiché i sistemi offerti dalle banche sono di fatto oggettivamente sicuri, gli schemi di frode si basano sul tentativo di rubare ai clienti le credenziali di accesso al sistema di internet banking.

Inoltre, spesso, le truffe si completano con il coinvolgimento dei clienti delle banche che vengono reclutati, a volte in buona fede ed in cambio di facili guadagni, per realizzare operazioni di trasferimento denaro.

Rispondere ad annunci che offrono soldi in cambio della disponibilità ad accogliere somme sul proprio conto corrente da inviare all’estero attraverso money transfer, può trasformarvi in complici da perseguire penalmente.

Il nostro relax banking presenta tutti i più elevati criteri di sicurezza:
  • Una password distinta per accesso e conferma della disposizione;
  • Una ONE TIME PASSWORD aggiuntiva generata a seconda di quanto scelto dal cliente da sistema fisico, sms o App;
  • Il riconoscimento dei dati inseriti ( codice utente e password ), con risposta dei dati anagrafici del cliente, prima della richiesta della ONE TIME PASSWORD. Tale accorgimento da subito alla clientela la certezza di trovarsi sul sito della banca, che lo riconosce invitandolo a proseguire nell’operazione;
  • Invio di sms o e-mail di notifica dopo ogni accesso o operazione dispositiva, senza indicazione di link o altre richieste.
In generale, alcune buone regole da osservare per innalzare i livelli di sicurezza informatica:
  • il personal computer deve essere munito di sistema antivirus (antimalware). Inoltre, devono essere effettuati periodicamente i controlli per verificarne la sua: attivazione, aggiornamento e scansione completa del computer;
  • l'antivirus sul computer di casa e su qualsiasi dispositivo (anche collegato alla rete (tablet, smartphone, etc.) deve essere installato ed aggiornato;
  • il software e le applicazioni (app) installate e/o da installare, devono essere licenziate e provenienti da fonti sicure;
  • il sistema operativo utilizzato (windows, linux etc.), il browser ed i componenti associati (Flash, Java, Adobe, Silverlight), devono essere sempre tenuti aggiornati; i sistemi operativi obsoleti e non più supportati dal produttore aumentano il vostro livello di rischio (ad esempio Windows XP);
  • digitare sempre per esteso l'indirizzo internet (url) di accesso alla Banca e non utilizzare link presenti all'interno di email o messaggi provenienti da social network (Facebook, Twitter, etc.);
  • verificare sempre in fase di collegamento, l'esposizione del lucchetto a fianco dell'indirizzo internet (sulla sinistra per i browser Mozilla e Chrome, sulla destra per Internet Explorer) che testimoniano la connessione sicura (https://);
  • per i dispositivi Apple che non sono comunque privi di pericoli, si possono utilizzare applicazioni (app) che rafforzano ulteriormente la sicurezza del dispositivo Iphone e Ipad;
  • se hai visitato il link riportato in una e-mail sospetta, verifica che sulla tua postazione non sia stato installato qualche programma malevolo attraverso un controllo completo (scansione antivirus);
  • se hai ceduto i tuoi dati e/o le credenziali d'accesso inserendoli in un sito riportato in un email sospetta, cambia le credenziali di accesso, informa subito la tua Banca e fai una segnalazione alle Forze dell'Ordine;
  • è obbligatorio NON condividere le credenziali di accesso necessarie per autenticarsi al Relax Banking (nome utente "username" e chiave d'accesso "password"), nemmeno con chi si dovesse presentare come un operatore della Banca;
  • non salvare le credenziali di accesso all'interno del browser;
  • utilizzare sempre una password complessa che NON sia una parola comune, che NON utilizzi codici banali e facilmente associabili alla propria persona (data di nascita) o già utilizzati per servizi internet generici come posta elettronica, accessi a social network, etc;
  • è consigliabile che la password sia complessa e contenga: numeri, lettere maiuscole e minuscole e caratteri speciali;
  • nel caso si riscontri anche il minimo sospetto di anomalia, rispetto alla consueta operatività, segnalarla e/o verificala con la propria filiale prima di proseguire;
  • per diminuire il livello di vulnerabilità anche in merito al furto d'identità, evitare o essere cauti nella divulgazione e diffusione dei propri dati (dati personali) attraverso i: social network, email, telefono etc., che potrebbero essere utilizzate per scopi illeciti da truffatori/malintenzionati;
  • nel caso appaia sospetta un email, fare affidamento al proprio buon senso, usare la dovuta cautela e ricordarsi le regole d'oro:
    • non rispondere e non dare seguito alle richieste che riporta;
    • accertati della sua provenienza con la tua banca circa l'autenticità del messaggio;
    • essere prudente con gli allegati;
    • nel caso l'mail contenga un link, ricordarsi che con il semplice passaggio del mouse sul collegamento, si potrà verificare il vero indirizzo a cui rimanda; è preferibile, non aprire link di dubbia provenienza contenuti nelle mail.