Titolo

News

Leggi tutte le ultime novità

 
11/05/2018
BCC Terra d’Otranto a fianco degli agricoltori. Partono gli interventi finanziari per le aziende colpite da xylella

Ancora una volta, BCC di Terra d’Otranto scende concretamente in campo a sostegno del territorio e questa volta lo fa contro il batterio della xylella fastidiosa che ha messo in ginocchio numerose aziende agricole, soprattutto quelle operanti nel campo della coltivazione degli ulivi.

La Regione Puglia ha approvato il bando pubblico per l’ammissione agli aiuti del Fondo “Interventi finanziari a favore delle aziende agricole colpite dal batterio della Xylella fastidiosa” introdotto con l’art. 21 della legge regionale n. 36 del 09 agosto 2017 e istituito con DGR n. 391 del 13.03.2018, nell’ambito delle Azioni previste dal “Patto per la Puglia”.

L'aiuto previsto si sostanzia in un contributo per la riduzione degli interessi sui mutui in essere con la banca stipulati da imprenditori agricoli e coltivatori diretti le cui aziende olivicole ricadano nei territori colpiti dalla Xylella.

Trattasi di una procedura di “bando a sportello” per cui le istanze ammissibili saranno selezionate in base alla data ed all’orario di arrivo.

Per questo motivo, il Consiglio di Amministrazione dell’istituto di credito salentino ha provveduto con tempestività ad assumere la delibera di adesione all’iniziativa Regionale, sulla base della quale sono stati tempestivamente informati tutti i Clienti potenzialmente interessati dalla Misura e affiancati nella formalizzazione delle relative istanze alla Regione.

Ma questa iniziativa è solo l’ultima in ordine cronologico tra quelle messe in campo dalla BCC che è particolarmente attiva anche nei confronti degli Artigiani, Commercianti ed Imprese del Settore Turistico con i seguenti prodotti:

  • TITOLO II
  • PIA Turismo
  • Microcredito
Senza poi dimenticare “Resto al Sud” il progetto per stimolare l’imprenditorialità giovanile e contenere la fuga dei cervelli, affiancando i giovani nella realizzazione dei propri progetti e l’iniziativa Ventis, che permette alle realtà produttive locali, di avere una vetrina qualificata sul web per favorire la conoscenza del proprio marchio e della propria produzione e di fatto aprire sbocchi verso nuovi mercati.